La pelle, una questione d’identità: come nasce il concetto di Ecodermocompatibilità

Quando mi comparve l’acne, avevo quasi vent’anni ed ero già studentessa di medicina: decisi che avrei fatto la dermatologa. La pelle è la parte di noi che tutti vedono, è la nostra immagine e non averla in ordine significa star male sotto molti aspetti. Intanto la vita sociale, specie quando si è giovani, è condizionata dal sentirsi bene …nella propria pelle. E anche se gli altri danno un peso sicuramente inferiore a un inestetismo visibile, conta quanto lo valuta chi ne soffre. Così, decisi che l’attenzione da dedicare all’organo più grande del nostro corpo, doveva diventare la mia mission. E così è stato.

Quando ventiquattro anni fa è nata mia figlia Carolina, la mia attenzione si è allargata:  cosa mettevo sul sederino di una neonata, cos’era quella roba con cui la lavavo o la “incremavo”? Purtroppo la dermatologia tradizionale ha trascurato per troppo tempo la gestione della pelle sana: la cosmesi routinaria prevede un contatto con più di 500 sostanze al giorno, soltanto lavandosi, mettendo il balsamo sui capelli, idratando la pelle dopo la doccia con una semplice crema o altre mosse  che fanno parte della nostra consuetudine.

Questa diversa attenzione, che prevedeva il controllo degli ingredienti in un prodotto di semplice e continuo utilizzo, è stato come un seme che mi si è piantato nel cervello. E piano piano è cresciuto e si è arricchito di significati e contenuti. Non solo!

L’attenzione alla manutenzione della pelle mi ha fatto capire che questo concetto generava immediatamente un’altra allerta, legata a essa in maniera straordinariamente forte: tutto ciò che fa male alla pelle fa male all’ambiente e viceversa! Il legame tra il nostro organo scudo e l’ambiente esterno è strettissimo e sempre più dimostrato da dati scientifici inequivocabili.

Poi, un giorno che ero a un congresso dermatologico in cui ascoltai delle relazioni sulla cosmesi dermatologica veramente imbarazzanti per mancanza di cultura e competenza, decisi che dovevo fare qualcosa affinché quest’attenzione venisse propagandata ed estesa al mondo dermatologico. In quest’ottica, nel settembre 2008 nasce SKINECO, la prima associazione di Ecodermatologia, che vede coinvolta nella sua nascita anche un altro personaggio straordinario, la più grande esperta a mio avviso, di Dermocosmetologia e di Ecologia, la dott.ssa Riccarda Serri, che purtroppo, due anni fa, ci ha lasciati. Riccarda e io, all’inizio siamo state oggetto di attenzione da parte dei nostri colleghi, la stessa che si riserva a un animale strano e raro: “Cosa vogliono fare queste  due?” sembravano dirci, mentre cominciavamo a esporre la nostra intenzione: creare un nuovo straordinario e innovativo concetto, l’ecodermocompatibilità.

Non solo attenzione all’ambiente, ma compatibilità per la pelle: due capisaldi insieme, nuovi e straordinariamente veri che, nel tempo, ci hanno permesso di guadagnare credibilità, scientificità e proseliti.

La nostra associazione, che oggi ho l’onore di presiedere, è aperta a tutte le categorie che ruotino intorno al pianete Pelle: dermatologi, farmacisti, chimici, cosmetologi, ma anche ambientalisti e consumatori. Per la prima volta categorie disparate si confrontano su un’unica tematica. Insieme, siamo cresciuti, abbiamo cominciato a definire le linee guida su come attribuire a un prodotto le caratteristiche dell’Ecodermocompatibilità, organizziamo congressi e siamo invitati a congressi dermatologici. Insomma, la nostra identità è ormai definita e strutturata. Se navigando in rete cerchiamo la parola “Ecodermocompatibilità”, appare SKINECO e questa è la dimostrazione che abbiamo fatto nostra una terra che era di nessuno, spesso in mano a cani sciolti, una babele disordinata e pericolosamente trascurata.

L'esperto

Pucci Romano

Napoletana di origini, vive e lavora a Roma. Laureata in Medicina e Chirurgia, è specializzata inDermatologia. È docente di Cosmetologia Medica presso l’Università Cattolica di Roma ed esercita la libera professione come Dermatologo Clinico. Oltre all’attenzione per la Dermatologica classica, da oltre 20 anni, si occupa di anche di Cosmetologia e di Eco-Dermatologia. Insieme a…

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Log in with your credentials

Forgot your details?